Dire no senza sentirsi in colpa

Ti capita di dire sì anche quando vorresti dire no per paura di ferire l’altra persona o per piacere all’altro? Oppure aiuti sempre i colleghi, a volte anche fino a tardi anche se hai altre cose da fare? Ti interessa molto l’opinione delle altre persone? Prima di dire di sì o di no pensi a come potrebbe reagire l’altra persona? Oppure dai molta più importanza alle esigenze degli altri piuttosto che alle tue? Pur di vedere felici gli altri metti te in secondo piano? E quando riesci a dire no ti senti in colpa piuttosto che essere serena?

Se ti è capitata almeno una di queste situazioni allora ti consiglio di lavorare sulla tua assertività. L’assertività ti permette di rispettare te stessa, i tuoi bisogni, le tue esigenze, i tuoi gusti, i tuoi valori e di rispettare anche quelli degli altri e ti permette quindi di esprimere tutta te stessa nel rispetto dell’altro. Così se senti di non poter o voler fare qualcosa e scegli di non farla, lo comunichi in modo rispettoso e fermo.

Perché non sentirti in colpa?

Se ti stimi e ti rispetti completamente vuol dire che accetti il fatto di avere dei gusti, delle preferenze, dei valori, dei bisogni, delle idee che ti fanno prendere determinate decisioni e quindi ti fanno dire di sì o di no. Accettare questa parte di te è importante, definisce i tuoi limiti, ciò che è permesso e ciò che non lo è, cosa ti piace e cosa no, cosa vuoi e cosa no.

L’assertività ti permette di saper decidere per te la cosa più giusta in un determinato momento; che sia presa con l’intuito, con la ragione o con il cuore, è una tua decisione e tu la rispetti. Quindi sai quanto sia giusto o necessario o importante dire sì o dire no.

Non importa cosa pensano gli altri, sei tu che vivi la tua vita e sei tu l’unica che può prendere le decisioni riguardo la tua vita. Per quanto l’altra persona ci sia vicina o cara non puoi basare la tua vita sulle decisioni prese da altri, non puoi lasciarti condizionare dal senso di colpa, dalle esigenze altrui o da comportamenti manipolativi.

Essere assertivi significa comprendere che dire sì quando si vuole dire no significa privarci di qualcosa a favore dell’altro, quindi quando lo fai domandati a cosa stai dicendo no. Se non all’altro a chi, a te stessa?

A cosa devi rinunciare per soddisfare le richieste degli altri? Ne vale veramente la pena? Ricordi cosa dicono gli assistenti di volo prima del decollo? Prima mettiti la mascherina, poi aiuta gli altri. Se vogliamo essere d’aiuto prima dobbiamo stare bene noi. Il nostro benessere passa attraverso il rispetto del nostro regno, la nostra vita.

Potrebbe quindi farti sentire meno in colpa un no detto se questo comporta dire sì a te stessa e alle tue passioni, alle persone che ami, a rigenerarti quando sei stanca, ad attività che ami e che ti portano valore nella tua vita.

Più passa il tempo e più mi rendo conto di quanto sia importante passarne di qualità. Scegliere le persone con le quali voglio condividere vita, scegliere le cose che mi danno valore e mi fanno stare bene per me è importante e gratificante. Il tempo che abbiamo a disposizione è contato e non possiamo e riusciamo a fare tutto. Se comincio a riempire le giornate con cose che non voglio fare o con persone che non mi portano valore cosa resta per me e per il mio benessere? Così scelgo come e con chi passare il tempo e declino gli altri inviti/richieste. È un mio diritto. È la mia vita.

L’assertività ti permette quindi di conoscere il tuo valore e quello del tuo tempo e di affermarti e realizzarti, nel rispetto delle tue scelte, dei tuoi tempi, delle tue esigenze e senza mancare di rispetto all’altro.

Con questa consapevolezza tu rispetti te stessa e fai capire all’altra persona che hai il diritto di dire no e che hai opinioni, esigenze, idee, gusti che vanno rispettati. Questo è di grande aiuto nelle relazioni assertive: verrai percepita come una persona che si rispetta e le persone tenderanno a rispettarti maggiormente. Se tu per prima ti manchi di rispetto dicendo no a te stessa per dire sì agli altri perché gli altri dovrebbero rispettarti?

(A proposito di quest’ultima frase, l’assertività parte dal concetto di rispetto di sé e degli altri. Io condivido questo concetto perché, a prescindere da quello che le persone dicono o fanno, tutti meritano rispetto. Purtroppo viviamo in un mondo umano e non assertivo quindi l’ultima frase del paragrafo qui sopra si riferisce ad una possibile reazione in un mondo umano più che assertivo)

Per evitare di sentirti in colpa nel dire no prima di tutto cerca di capire perché non riesci a dire no e dici piuttosto sì e perché ti senti in colpa:

  • dici di sì perché hai paura che l’altro si offenda? C’è un modo per dire i tuoi no in modo delicato ed empatico. Poi diventa un problema dell’altro e di come gestisce i tuoi no;
  • dici di sì perché hai paura di perdere l’affetto dell’altro? Pensa piuttosto che relazione è quella con la persona che smetterebbe di amarti perché hai detto sì a te stessa e non a lei. Vuoi veramente una relazione così?
  • dici di sì perché hai paura che poi gli altri parlino male di te? Potrebbero farlo lo stesso, magari proprio perché sei troppo buona e dici sempre di sì. E poi è così importante il parere degli altri?
  • dici di sì perché poi sai già che ti senti in colpa? O perché pensi che siano più importanti le esigenze degli altri? A lungo andare le persone ti mancheranno di rispetto e si approfitteranno di te.

In tutti questi casi ti consiglio di sviluppare la tua autostima e lavorare sulla percezione del tuo valore.

Per fare questo ti può essere d’aiuto il supporto di un consulente o uno specialista. Io mi occupo di assertività da più di vent’anni e puoi usufruire di un colloquio gratuito per capire se posso aiutarti e come lavorare insieme. Per il tuo colloquio gratuito clicca qui.

Come dire no in modo assertivo? Ne parlo qui.

Se vuoi approfondire l’assertività scarica la guida gratuita



Ancora non ti sei collegata/o con me sui social? Ecco dove trovarmi:
FacebookInstagramTwitterYouTubeLinkedIn.

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere qui sotto nei commenti. Ti va di aiutarmi a diffonderlo? Puoi invitare i tuoi amici a leggerlo o condividerlo con loro nei social.

Se vuoi ricevere idee e consigli gratis sulla tua vita e sul tuo business, restare in contatto con me, essere aggiornata/o sugli articoli che scrivo e ricevere le mail con le novità, iscriviti alla mailing list.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *