La routine della sera

Avere delle routine costruttive che ti migliorano la vita è determinante per alleggerire le giornate, sempre piene di tante attività tutte importanti ed urgenti. Prenderci del tempo per noi, per la nostra crescita personale e spirituale è essenziale, altrimenti restiamo agganciati alle sole cose da fare che la società ci impone e non ci godiamo la vita realmente.

Questo tempo va preso nei momenti in cui possiamo dedicare tutta la nostra attenzione a queste pratiche, come la mattina appena alzati e la sera prima di andare a dormire. Della mattina ti ho già parlato a proposito dell’ora sacra. Ora parliamo di cosa potresti fare la sera e perché.

#1
Spegni televisione, computer, tablet, smartphone e dedicati alla tua routine serale. Chiudi la giornata cambiandoti, bevendo una bella tisana e magari facendoti una bella doccia calda o un bagno rilassante. Tutte queste attività conciliano il sonno che sarà molto più sereno.

#2
Leggi: ce l’hai come attività dell’ora sacra? Hai letto durante la giornata? Bene, certo inserire questa attività anche alla sera non solo non ti farà male ma ti provocherà anche altre sane conseguenze (riduce lo stress e rilassa, accresce il vocabolario, stimola la mente, migliora concentrazione, attenzione, memoria, processo logico ed analitico, ecc.).

#3
Compila il diario della gratitudine: scrivi almeno 3 cose per cui sei grato oggi, e cambiale ogni sera, così non pensi sempre alle solite cose e ringrazi anche per le cose un po’ particolari, “sforzandoti” di cercare la gratitudine in tutto quello che ti capita.

#4
Contribuisci a quella parte della tua autostima che viene soddisfatta dall’efficienza:

  • scrivi nel tuo diario 5 cose che sei riuscito a fare oggi, di cui sei fiero e che sei riuscito a fare nonostante …; scrivi anche se hai combinato poco, scrivi anche cose semplici, non lasciare mai che l’elenco sia inferiore alle 5 cose.
  • Per migliorare ovviamente vanno indicate anche le cose che possono essere fatte meglio, perciò scrivi cosa avresti potuto fare meglio oggi. Senza sensi di colpa, serve per farti agire domani, non per demoralizzarti e frustrarti.

#5
Organizza la giornata del giorno dopo: compila la tua to do list, estrai le attività principali che vanno svolte (da una a tre azioni essenziali), e poi indica un piccolo elenco di attività che potresti svolgere se ti avanza tempo o tra una cosa e l’altra, attività da pochi minuti.

#6
Medita: la meditazione aiuta molto ad eliminare il turbinio dei pensieri e conciliare il sonno. Falla soprattutto se hai troppe cose per la testa. E se non riesci a meditare (tante persone si innervosiscono ancora di più quando “devono” rilassarsi), visualizza i tuoi pensieri che se ne vanno, che vengono portati via dal vento, dalle onde, ecc., ti aiuterà a liberartene.

Per svegliarti la mattina presto e dedicarti alla tua ora sacra avrai già pensato a come rendere più efficaci le azioni della sera. Se ti è facile alzarti la mattina avrai già le tue routine e di sicuro alzarti un po’ prima per pensare alla tua crescita personale e spirituale non sarà un problema. Se invece resteresti alzato fino a tardi ma poi al mattino fai fatica ad uscire da sotto le coperte allora praticare l’ora sacra non sarà facilissimo. Per questo ti consiglio alcune attività utili per agevolare l’alzarti presto al mattino.

#7
Prepara il necessario per meditare, i libri che leggerai, tutti i vestiti che metterai il mattino dopo, sia quelli per andare al lavoro, sia quelli per fare attività fisica e tutto quello che ti serve per affrontare al meglio l’inizio della giornata. In effetti un deterrente alla pratica dell’attività sportiva al mattino presto è proprio non avere le cose pronte e dover appena andare a cercarle. Se prepari tutto la sera non dovrai certo metterti a cercare la giacchetta antivento mentre gli altri stanno ancora dormendo o scegliere i vestiti che vuoi mettere al lavoro, evitando così di dover costringere la nostra forza di volontà e prendere decisioni fin dal primo mattino ma al contrario fare in modo che tutte le attività siano automatiche, quelle che fai anche senza pensarci e che non ti pesano. Questo è il bello delle routine, delle abitudini.

E pensa che quando queste attività diventeranno delle abitudini, cominciare ad agirle dirà alla tua mente che è arrivato il momento di andare a dormire e pian pianino si “disattiverà” agevolando anche chi ha dei problemi ad addormentarsi o a dormire sonni agitati.

Ora non ti resta che cominciare ed impostare la routine della sera e quella del mattino.

Prova per almeno un mese e fammi sapere come ti va e quali benefici ti ha portato qui sotto nei commenti.

Splendida giornata
Ale

Ancora non ti sei collegato con me sui social? Ecco dove trovarmi:
FacebookInstagramTwitterYouTubeLinkedIn.

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere qui sotto nei commenti. Ti va di aiutarmi a diffonderlo? Puoi invitare i tuoi amici a leggerlo o condividerlo con loro nei social.

Vuoi restare sempre informato sui nuovi articoli e le novità? Prendi visione dell’informativa sulla privacy ed iscriviti alla mailing list oppure manda una mail a info@alessandraagosto.it.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *