Essere felice, adesso.

Quante volte hai pensato di voler cambiare qualcosa nella tua vita? Ti capita di sentire quella sensazione di voler cambiare qualcosa ma non sai cosa (allora questo ti può aiutare) oppure pensi che vorresti avere un corpo più sano o tonico, un conto in banca più corposo, un lavoro migliore, migliori relazioni, viaggiare di più. Pensi che se riuscissi ad avere quelle cose allora saresti felice. Perché ora, senza quelle cose non lo sei, non lo sei veramente, non lo sei quanto vorresti. E così ti impegni a fissare degli obiettivi e magari ti applichi molto per raggiungerli e lo sai? Non importa se li raggiungi o no, perché quell’obiettivo non ti renderà felice. O forse sì ma solo per un po’, perché poi ti mancherà ancora qualcosa per essere felice e ti rimetterai alla ricerca della felicità, di nuovo.

Capita anche a te? Anche tu pensi di dover riuscire a fare/essere/avere qualcosa per poter essere felice?

Allora prendi carta e penna e prova a fare questo esercizio:
scrivi tutte le cose che ti mancano per essere felice adesso (cose, persone, qualità, ecc).

Il punto è questo, pensiamo che oggi le cose non vanno, pensiamo che oggi non abbiamo quello che desideriamo, pensiamo che oggi non siamo soddisfatti. Può essere? Quello che possiamo fare allora è renderci conto che oggi siamo delle persone meravigliose, la nostra vita è quello che abbiamo costruito fino ad ora e che siamo qui perché le nostre azioni e le nostre decisioni ci hanno portato qui. E va bene così. Abbiamo fatto tanto, siamo migliorati tanto, siamo riusciti dove altri non ci hanno neanche provato, abbiamo delle qualità che ci rendono unici e meravigliosi e che sicuramente diamo per scontate.

Prendi di nuovo carta e penna:
scrivi l’elenco delle caratteristiche positive che ti hanno portato fino ad oggi, l’elenco di tutti i tuoi successi, l’elenco di tutto quello che sei riuscito a costruire, l’elenco di tutte le soddisfazioni che hai avuto.

Ora ti ripeto la domanda: pensi ancora di dover riuscire a fare/essere/avere qualcosa per poter essere felice?

Prendi ancora una volta carta e penna:
scrivi cosa è dovuto succedere in passato per farti felice, quali sono i momenti che ti hanno reso felice, con chi eri, cosa facevi.

Quando ho chiesto ai miei clienti cosa li rendesse felici mi hanno parlato di cose molto semplici, nulla di straordinario. Pensi di poter ricreare questi momenti quando vuoi? Per esempio se stare in mezzo alla natura ti rende felice, perché andarci solo nel fine settimana e non far diventare una bella abitudine giornaliera la camminata nel bosco? Se passare del tempo con la famiglia ti rende così felice, perché non eliminare un po’ di tv e farvi una partita a carte dopo cena?

Se un comportamento ti fa stare bene perché non renderlo un’abitudine?

Solo ripetendo nel tempo i comportamenti positivi otterrai dei risultati apprezzabili. Per costruire delle abitudini efficacemente vai a leggerti questo articolo.

Di tanto in tanto è bene fare una pausa nella nostra ricerca della felicità
ed essere semplicemente felici.
Guillame Apollinaire

Per oggi ti saluto, un abbraccio e buona giornata.
Ale

Ancora non ti sei collegato con me sui social? Ecco dove trovarmi:
FacebookInstagramTwitterYouTubeLinkedIn.

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere qui sotto nei commenti. Ti va di aiutarmi a diffonderlo? Puoi invitare i tuoi amici a leggerlo o condividerlo con loro nei social.

Vuoi restare sempre informato sui nuovi articoli e le novità? Prendi visione dell’informativa sulla privacy ed iscriviti alla mailing list oppure manda una mail a info@alessandraagosto.it.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *